Confettura di Pesche al profumo di Cannella

La confettura di pesche è una delle marmellate da me più apprezzate, deliziosa sul pane o fette biscottate la mattina per colazione o nella crostata, la adoro anche perchè la frutta è molto facile da trovare e non ha un costo elevato.

E poi questa ha un valore speciale per noi perchè è del nostro alberello di Pesco Nano che quest’anno ne ha fatte tantissime (purtroppo ne ho dovute togliere molte prima del tempo perchè si spezzavano i rami per il peso) pur essendo un alberello di neanche un metro e mezzo di altezza.

Ben un chilo di buone Pesche profumatissime.

IMG_6810

Confettura di Pesche e Cannella

Ingredienti:

500 gr di pesche (peso senza pelle e ossi)
Succo di un limone
Cannella in polvere
1 Mela
200 gr di zucchero

Per prima cosa:

Lavate le pesche, pelatele, quindi togliete il nocciolo e tagliatele a pezzetti.

Lavate la mela, pelatela, togliete il torsolo e tagliate a pezzetti anche questa.

Procedimento in pentola:

Mettete le pesche e la mela in una pentola a fondo pesante o antiaderente, aggiungete il succo del limone filtrato e un cucchaino di cannella, e fate bollire a fuoco medio per circa 10 minuti (fino a quando le pesche non si saranno disfatte).

Unite, poco alla volta, lo zucchero e lasciate bollire a fuoco basso per circa 45 minuti, girando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto. Per verificare la consistenza della marmellata fate la prova piattino: ponetene un cucchiaino su un piatto freddo, inclinandolo il composto dovrà aderire senza scivolare velocemente.

Procedimento Bimby:

Mettre nel boccale la frutta, il succo di limone, un cucchiaino di cannella e lo zucchero.

Frullare 10 sec. / vel. 6

Cuocere 28 min. / Varoma / vel. 1 con il cestello appoggiato sul coperchio del boccale al posto del misurino, per evitare schizzi.

Sterilizzare i vasetti:

Nel frattempo prendete i vasetti e immergeteli in acqua bollente per almeno 20 minuti in modo da sterilizzarli. Quando saranno trascorsi i 20 minuti necessari per il bollore dei vasi, riponeteli a testa in giù su un tavolo ricoperto da un telo di cotone e lasciateli asciugare.

A questo punto, riempite i vasetti con la marmellata ancora bollente. Chiudeteli stringendo bene il tappo aiutandovi con uno straccio dato che i vasetti dovrebbero essere ancora molto caldi. Rovesciate i vasetti a testa in giù e disponeteli tutti vicini su una spianatoia. Con un panno di lana o un plaid, ricopriteli bene in modo da mantenere il calore il più a lungo possibile. In questo modo si formerà il sotto vuoto.

Lasciate i vasetti capovolti e ricoperti con il panno caldo per tutta la notte. Il giorno seguente, quando saranno freddi, girateli nel verso giusto, fateci una bella etichetta e riponeteli in un luogo asciutto e fresco della vostra dispensa.