Paella di pesce e verdure

La paella è un piatto tradizionale della cucina valenciana in Spagna, diffusosi sopratutto nel Mar Mediterraneo. Il piatto, a base di riso, zafferano e pesce o carne o verdure viene preparato nella tipica padella da cui prende il nome, la paella o paellera.

La paella è di forma circolare, e si differenzia da altre padelle, oltre che per le due impugnature laterali, per le sue dimensioni. La profondità è di circa cinque-sei centimetri, mentre il diametro varia in base al numero di commensali: indicativamente, per 4 persone si usa una paella da 45 cm, per 10 persone quella da 1 metro. In occasioni particolari, per esempio per sagre paesane o feste di beneficenza, si possono vedere all’opera paelles di dimensioni gigantesche, che superano i 2 metri di diametro.

Io ho avuto la fortuna di vedere queste splendide paelles in crociera dove sulla nave nel porto di Valencia i cuochi hnno voluto deliziare gli ospiti a bordo di una veloce paella di crostacei (che io non ho potuto purtroppo gustare perchè ero in dolce attesa …) , e vi assicuro erano talmente grandi che quasi non riuscivo a credere che potessero riuscire a cucinarci.

La variante più comune della paella è la Paella de Marisco ((ES) marisco: molluschi ), ovvero ai frutti di mare, diffusa sulle coste mediterranee, che sostituisce la carne con crostacei o molluschi, come cozze, scampi e seppie.

Altre varianti, pur mantenendo gli ingredienti base come riso e zafferano, mescolano frutti di mare e carne assieme.

Questa che vi propongo è una mia versione , in quanto ritengo sia molto somigliante a una che ho assaggiato a Valencia, e prevede l’uso di Calamari, Gamberoni, peperoni e piselli.

IMG_1992

 

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di gamberoni
500 gr di Calamari (non troppo grandi)
2 spicchi d’aglio
150 ml di vino bianco
1 cipolla media
2 bustine di zafferano
1 litro (circa) di brodo di pesce
300 gr di riso
1 peperone (o 1/2 peperone rosso e 1/2 peperone giallo)
200 gr di piselli (o fagiolini verdi o taccole)
200 gr di pomodorini
Sale, Pepe, Paprica Dolce, Peperoncino

Procedimento:

Per prima cosa pulire i gamberoni e tenere da parte. Con le teste preparare il brodo con 1 litro e mezzo di acqua e del dado vegetale (cuocere per mezzora).
Una volta pronto diluire lo zafferano in poco brodo e tenere da parte.
Pulire i calamari, tagliarli a pezzi e metterli in padella (senza olio) per fargli espellere l’acqua. Buttare l’acqua e mettere da parte i calamari.
Pulire i peperoni e tagliarli a striscioline. Lavare e tagliare a pezzi i pomodorini.
Tritare la cipolla e metterla nella padella con olio e gli spicchi d’aglio e farli rosolare.
Aggiungere i peperoni,i piselli (o fagiolini) e i calamari e cuocere con poco brodo fino a quando i peperoni saranno teneri.
Sfumare con il vino, unire i pomodorini. Mettere la paprica e il peperoncino e aggiungere lo zafferano diluito.
IMG_1990

Aggiungere il riso e coprirlo con il brodo. Cuocere uneno il brodo poco alla volta mescolando spesso.
A 5 minuti dalla fine della cottura aggiungere i gamberoni, aggiustare di sale, pepare e fare asciugare il liquido.

IMG_1991

 

Servire caldo.