Panini Laugenbrot

E’ un pane particolare, che viene fatto nei paesi del sud tirolo e che può essere formato come panini, come baguette oppure come bretzel. Dentro sono morbidi. I Panini Laugenbrot sono perfetti per una festa di compleanno o aperitivi.

Dopo averli visti impastare dalla carissima Chiara con l’aiuto di Phil in quel di Chivasso, e averli mangiati a capodanno spalmati di burro salato alle erbe, non ho potuto non farli  ed eccoli qua in bella mostra:

panini

La ricetta è presa Anice&Cannella, è divertente vedere i diversi risultati, io ho usato i semi di papavero 🙂

Con queste dosi ne sono venuti fuori 24, formando panini di circa 35-40 grammi.

  • 300g di farina 0
  • 200g di farina 00
  • 15g di lievito di birra fresco
  • 270g di acqua
  • 1 cucchiaino e 1/2 di zucchero semolato
  • 30g di burro morbido
  • 10g di sale
  • sale grosso , semi di papavero o/e sesamo

per la soluzione al bicarbonato:

  • 1000g di acqua (1 litro)
  • 8 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiaini di sale
Procedimento:
Sciogliere il lievito nell’acqua insieme allo zucchero, setacciare le farine in una ciotola grande e in un angolo versare l’acqua e il lievito, mescolare con poca farina a formare una pappetta e coprire il tutto con la farina rimasta. Tirare fuori il burro e lasciarlo a temperatura ambiente.
Lasciar riposare per 30 minuti circa; dopo il riposo questo composto diventerà schiumoso. A questo punto iniziare ad impastarlo, o a mano, o nell’impastatrice. Aggiungere anche il burro a pezzetti e, infine, il sale.
Impastare il tutto e lavorare per circa 20 minuti, l’impasto è piuttosto morbido, ma non aggiungete altra farina.
Fare un palla e metterla a riposare in una ciotola coperta per 30 minuti.
Una volta lievitato, dividere l’impasto in 22/24 pezzi (di circa 35-40 grammi) e farne delle palline da far riposare sulla spianatoia mentre si porta ad ebollizione l’acqua col sale e il bicarbonato, circa 10 minuti.
A questo punto immergere pochi panini alla volta, 4 o 5, scolarli dopo 30 secondi, e man mano poggiarli poi direttamente sulla placca del forno coperta di carta forno. Spolverare subito con sale grosso, semi di sesamo, cumino o papavero, e accendere il forno a circa 210°.
Non appena questo raggiunge la temperatura, circa 10 minuti, praticare dei tagli in superficie e mettere a cuocere per circa 20 minuti a 210°C se statico, a 180°C se ventilato